Il tuo browser non supporta JavaScript!

Psicologia

Il codice Cambridge. Il rivoluzionario test per scoprire chi sei

Curly Moloney, Emma Loveridge

Libro: Copertina rigida

editore: RIZZOLI

anno edizione: 2021

pagine: 288

La nostra mente è come un iceberg. La parte conscia appare evidente, ma, al di sotto della superficie, c'è il subconscio: un mondo complesso e articolato che condiziona tutta la nostra vita, influenzando scelte, comportamenti, reazioni. E' una forza prorompente che scaturisce dal profondo perché è frutto delle nostre esperienze infantili. Tutti noi, sollecitati dalle circostanze della vita, "scivoliamo" senza accorgercene negli scenari sommersi che risalgono alle nostre origini: spesso sprofondiamo in uno stadio della prima infanzia per poi riemergere - con un certo sollievo - e tornare al nostro stato mentale attuale. "The Cambridge Code" è un metodo sviluppato per scoprire il potenziale subconscio che i tradizionali strumenti di misurazione psicologica non riescono a evidenziare. Come un test del dna per la mente, attraverso un questionario di 40 domande ci permette di penetrare con lo sguardo dentro di noi e di scorgere le nostre caratteristiche fondamentali, aiutandoci così a comprendere meglio non solo il nostro comportamento o i nostri pensieri ma anche i percorsi subconsci che ci rendono ciò che siamo. E non solo. La conoscenza o anche solo la consapevolezza del nostro subconscio possono segnare una svolta nella nostra vita - affettiva, professionale, relazionale e familiare -, illuminandoci affinché finalmente impariamo a prendere decisioni con cognizione di causa e a scegliere ciò che davvero desideriamo.
17,00

Vincere l'ansia. Un percorso in otto lezioni

Raffaele Morelli

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2021

pagine: 144

"Questo libro offre un percorso di cura dell'ansia attraverso una serie di lezioni e di esercizi pratici. Alla base di tutto c'è un modo nuovo di guardare a questo disagio: l'ansia non è un sintomo da mandare via, ma la voce del profondo che ha bisogno di essere accolta e ascoltata. Arrendersi, farsi amica l'ansia, è una tappa decisiva per la guarigione. Solo così facendo non le permetteremo di rovinarci la vita. Guai invece a trattarla come un nemico, perché si finisce per esasperarla e cronicizzarla. Gli esercizi consigliati in queste pagine, che utilizzo abitualmente con i miei pazienti, servono a chiamare in campo quei meccanismi di autoguarigione che sono profondamente inscritti nella natura di ciascuno di noi. Si possono praticare anche più volte al giorno, basta solo chiudere gli occhi e portare la consapevolezza sul mondo delle immagini, delle fantasie, di quelle energie che sono sempre più lontane dalla nostra vita psichica cosciente. Ognuno può trovare le immagini che sente più appropriate alla sua interiorità e scoprirà il loro potere inaspettato. Le immagini sono i veri psicofarmaci. L'ansia è un richiamo, a volte disperato, della nostra interiorità soffocata dall'Io, dai pensieri, dalle convenzioni esterne, dalle nostre identificazioni. Quando la sentiamo arrivare, anziché scacciarla, accogliamola, ascoltiamo quello che ha da dirci. Vuole ricordarci a cosa siamo destinati, condurci verso il nostro vero tesoro. Dopo aver svolto il suo compito, da vera amica, svanirà".
17,00

Il bambino e la lampada dell'arte. Espressività e approccio evolutivo

Paolo Pace

Libro: Copertina morbida

editore: Magi Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 38

Il valore espressivo del disegno dipende dal gesto grafico stesso. Il grafismo non è una questione di livello, ma di temperamento, di orientamento, di espressione. Vitale sarà, allora, in termini evolutivi, accogliere il gesto, perché l'iscrizione di tracce grafiche su una superficie piana testimonia, a un livello evolutivo-fisiologico, il temperamento del bambino, le sue reazioni tonico-emotive.
10,00

Tempo di psicoanalisi

Libro

editore: Edizioni SEB27

anno edizione: 2021

pagine: 284

Il tempo - nell'inconscio, nella cura analitica, nella politica della psicoanalisi - è il tema centrale intorno a cui si declinano i testi raccolti in questo volume. Nell'esperienza analitica, infatti, come Freud aveva messo in rilievo, il tempo non si configura come elemento misurabile in termini universali, caratterizzato dal fluire lineare dal passato al presente, verso il futuro, ma si costruisce come esperienza soggettiva, su cui l'atto, e in specifico l'atto dell'analista nella cura, in una logica retroattiva ha portata di scansione e trasformazione. Gli ultimissimi testi che Jacques Lacan ci ha lasciato prima della sua morte, con la dissoluzione della Scuola che egli stesso aveva fondato e la costituzione di una nuova forma di collettivo psicoanalitico, testi il cui commento costituisce il cuore di questo volume, ci insegnano come tempo e atto si articolino nella pratica dell'analista, non senza un orientamento etico, fornendoci al contempo delle indicazioni cruciali che ci orientano nella contemporaneità.
18,00

Mitologia d'infanzia. Figure, intrecci di vita, storia

Laura Bocci

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2021

pagine: 184

Un'infanzia sbocciata negli anni Cinquanta del secolo scorso rivive attraverso i ricordi di una bambina. Le figure delle nonne Zita e Cesarina, e dei loro mariti Giovanni e Primo, dalle esistenze e caratteri opposti, hanno impresso nella sua memoria tracce e suggestioni dell'universo contadino della Maremma toscana. Insieme alle nonne e attraverso di esse, tra durezze, difficoltà e contrasti riguardanti un segreto, si delinea l'affresco palpitante di una famiglia giunta a Roma all'inizio delle trasformazioni che portano al boom economico, poi a cambiamenti sociali sotto la spinta del '68 e di una sorta di pre-femminismo. Una storia autobiografica tutta italiana. Un'epica familiare in cui le tragedie della "grande storia" si intrecciano con quelle di numerosi antieroi.
14,00

Mantieni il bacio. Lezioni brevi sull'amore

Massimo Recalcati

Libro: Copertina morbida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2021

pagine: 128

L'amore dura solo il tempo di un bacio? La sua promessa è destinata fatalmente a dissolversi? La fiamma che brucia può durare eternamente? Oppure ogni amore finisce inevitabilmente? Il desiderio per esistere non ha forse sempre bisogno del Nuovo? Il matrimonio è allora condannato a essere solo il cimitero del desiderio? E il lessico famigliare a esaurire il lessico amoroso? Può esistere un amore che dura nel tempo mentre continua a bruciare? E poi ancora: l'erotismo può integrarsi all'amore o lo esclude necessariamente? La spinta appropriativa e i fantasmi della gelosia caratterizzano ogni amore o sono solo i sintomi di una malattia inestirpabile? Cosa accade quando uno dei due tradisce la promessa? Cosa è un tradimento e quali sono le ferite che apre? È possibile il perdono nella vita amorosa? E la violenza? È una parte ineliminabile dell'amore o la sua profanazione più estrema? Cosa accade quando un amore finisce, quando dell'estasi del primo incontro e della luce del "per sempre" non resta che cenere? È possibile sopravvivere alla morte di un amore che voleva essere per sempre? E qual è il mistero che accompagna gli amori che sanno durare senza rassegnarsi alla morte del desiderio, quegli amori che conoscono la meraviglia di una "quiete accesa", come la definiva poeticamente Ungaretti? In sette brevi lezioni Massimo Recalcati scandaglia tutti questi interrogativi e offre ai suoi lettori i testi del programma televisivo "Lessico amoroso".
8,50

Il corpo parlante. Contaminazioni e slittamenti tra psicoanalisi, cinema, multimedialità e arti visive

Libro: Copertina morbida

editore: Quodlibet

anno edizione: 2021

pagine: 369

Il corpo umano è marchiato dagli sconvolgimenti provenienti dall'inconscio, che si presenta all'Io al contempo vicino ed estraneo. Il soggetto dell'inconscio funziona infatti come agente di rottura rispetto ai modelli conosciuti e consolidati nella realtà quotidiana. In questo contesto il corpo, quale corpo parlante, libidico, è traccia di una verità profonda e oscura, che, nel vocabolario lacaniano, prende il nome di «reale». Si tratta allora di rintracciare nell'uso del corpo quelle tracce di «reale» che rompono le pratiche di discorso consuete e consolidate. Il volume raccoglie ventisette saggi di specialisti, universitari e non solo. Diversi ambiti disciplinari convergono sul grande tema del «corpo» dai rispettivi punti di vista, all'insegna del dialogo e del confronto. Ne risulta uno studio corale, ampio e articolato, di grande ricchezza teorica, critica e storica, che esplora con originalità i nuovi regimi di visibilità degli «eventi di corpo» che hanno preso forma nelle odierne rappresentazioni per immagini. Allo scopo sono utilizzati gli strumenti del pensiero psicoanalitico, dell'estetica, degli studi sul cinema e sulla serialità televisiva, dell'arte contemporanea, delle performing arts e della multimedialità digitale.
26,00

Arcipelago N. Variazioni sul narcisismo

Vittorio Lingiardi

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2021

pagine: 144

Il narcisismo abita i nostri amori e tutte le relazioni. Può essere fragile o contundente. Finché cerchiamo di rinchiuderlo in una definizione, non lo capiremo. Occorre una bussola psichica per navigare nei mari insidiosi della stima di sé, tra isole che si chiamano Insicurezza, Egocentrismo, Rabbia, Invidia, Vergogna. Narciso era un giovane di grande bellezza, nella quale annegò dando vita a un fiore. Ovidio lo raccolse e ne fece un mito, Freud una realtà psichica: il narcisismo. Abita i nostri amori, attraversa i nostri discorsi, seduce politici e artisti, ma anche criminali. Funambolo dell'autostima, Narciso cammina sul filo teso tra un sano amore di sé e la sua patologica celebrazione, che può diventare una diagnosi: il disturbo narcisistico di personalità. Finché cerchiamo di rinchiuderlo nella gabbia di una sola definizione, non lo conosceremo: ci serve un sestante per navigare tra gli scogli della stima di sé. Ci sono narcisisti arroganti oppure timidi, con la pelle spessa o sottile. Tutti nuotano in un arcipelago di possibilità: saziati dalla prepotenza, circonfusi dal carisma, baciati dal successo, afflitti dalla depressione, tormentati dall'insoddisfazione, abitati dal vuoto, suicidi per frustrazione. Possono avvelenare una relazione fino al sadismo e manipolare gli altri fino alla psicopatia. Sono braccati da cinque fiere: l'egocentrismo, l'insicurezza, la rabbia, l'invidia e la vergogna.
12,00

La fabbricazione dei bambini. Una vertigine tecnologica

François Ansermet

Libro: Copertina morbida

editore: Magi Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 213

Siamo a un passo dall'era di poter fabbricare i bambini. Le biotecnologie della predizione sono in grado di operare con l'obiettivo di concepire il bambino così come lo si desidera. È una vertigine tecnologica che stordisce, di cui non comprendiamo la portata e che non sappiamo gestire. Franppis Ansermet, specialista nei temi della procreazione medicalmente assistita, apre le porte del suo studio per raccontare i casi concreti che incontra nella pratica professionale. È ormai una realtà: intorno alla nascita di un bambino non ci sono solo i suoi due genitori. Può esserci la donna che affitta l'utero e porta avanti la gestazione, il donatore di sperma, la donatrice di ovuli, senza contare una miriade di medici e biologi e laboratori all'avanguardia in grado di lavorare direttamente sul genoma umano. I progressi della scienza creano un mondo nuovo, che ci pone di fronte a una realtà inedita, difficile da pensare, difficile da dire. Dov'è il limite? Fin dove possiamo andare? Fin dove andremo?
25,00

Verità e segreti del Covid-19. Le ondate della pandemia

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2021

pagine: 208

Un libro che raccoglie i racconti della malattia, di chi l'ha vissuta in corsia e di chi ha ascoltata nella clinica. L'esperienza del coronavirus e delle restrizioni prudenziali che ne sono derivate ha intaccato l'ordinarietà della nostra esistenza. Molto è cambiato nella routine di ciascuno di noi e alcune tracce e alcune ferite di quei giorni drammatici sono ancora presenti e dolorose. Il titolo richiama al tema delle emozioni come la paura che induce le persone a nascondere e a omettere il proprio stato di salute e il proprio vissuto per timore di un ostracismo e di un'esclusione sociale. Il libro si divide in 3 parti: la prima raccoglie storie di chi il CoviD-19 lo ha effettivamente incontrato contagiandosi o trovandosi a diretto contatto con familiari e vicini di casa seriamente ammalati. Nella seconda clinici da tempo attivi in svariati contesti pubblici e privati descrivono l'attenzione che hanno rivolto sia al trattamento di persone ammalate sia al sostegno offerto al personale impegnato sul fronte dell'emergenza sanitaria dinanzi a un'epidemia sconosciuta e di inedita virulenza. La terza e ultima parte presenta degli esempi concreti di storie di malattia.
16,00

Intervista esclusiva a Freud da neurologo neurologo

Rosario Sorrentino

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2021

pagine: 180

Freud ha contribuito a creare una certa mentalità moderna. Ha influito sul pensiero delle persone, sul linguaggio, sulla cultura e sul modo di agire e porsi nei confronti della vita. Bisogna quindi almeno cercare di entrare nel terreno della confutazione. Come si farebbe con chiunque affermi di detenere un sapere. Ed è ciò che si propone questa intervista "impossibile" al Padre della Psicoanalisi. Non importa se emergono mille contraddizioni ascrivibili in parte alla sua fulminea furbizia e vivacità intellettuale. All'aver sempre la risposta pronta. Anche la più assurda e sconcertante. Con questa intervista a tutto campo che poi si trasforma in dialogo e confronto talora aspro, l'autore ricostruisce i lati più oscuri, i profondi disagi e disturbi, ma anche la complessità del pensiero di Freud e le possibili conseguenze sulla sua vita lavorativa e relazionale.
14,00

Umanità sotto scacco. Riflessioni filosofiche, psicologiche e scientifiche per affrontare lo stato di emergenza

Benedetto Tangocci

Libro: Copertina morbida

editore: Il Leone Verde

anno edizione: 2021

pagine: 992

«Sono tempi strani, così tanto che la "normalità" dovrebbe essere soppiantata da una "nuova normalità". Così almeno ci dicono, così ci è stato comunicato fin dai primissimi giorni di questa emergenza in cui ci siamo trovati ad affrontare un virus di cui - affermavano - non si sapeva niente. Eppure chissà come già si sapeva che alcune delle nostre più radicate abitudini avrebbero dovuto cambiare con l'introduzione del distanziamento, delle mascherine, della misurazione della temperatura, del telelavoro, della didattica a distanza e di altre simili amenità cui, a quanto pare, ci siamo oramai assuefatti. Spero però non tutti, certamente non io. Pensandoci, forse per assonanza, ho sentito il riverbero di ben altre parole. Mi riferisco a quella che io chiamo la "vera umanità". Non regole arbitrarie decise e imposte da presunti esperti, bensì l'insieme degli aspetti che in quanto specie ci sono propri per decreto naturale (non ministeriale). Credo sia necessario difenderne almeno la memoria, che sia seme da germogliare ogni volta che è possibile.»
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.