Il tuo browser non supporta JavaScript!

Poesia

I momenti del giorno. Haiku e immagini

Silvana Ceruti

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2022

pagine: 112

"Frammenti di alta tensione, fili di grande intensità sono gli haiku di Silvana Ceruti. Trentatré, per ogni momento del giorno - alba, giorno, tramonto, notte. Quattro brevi cantiche dove la narrazione poetica fluttua tra le immagini, cogliendo colori e suoni, attimi che diventano versi, parole in danza che si fermano in mosaico: ogni haiku è una tessera pienamente autonoma, ma si dilata in emozioni più grandi accanto agli altri. [...]" (dalla prefazione di Lucia Castelli).
13,00

I fiori del bene

Nicola Pesce

Libro: Copertina rigida

anno edizione: 2022

pagine: 244

«I fiori del bene» è la prima raccolta di poesie di Nicola Pesce. Il suo sito recita: «Sono uno scrittore, ma soprattutto un lettore. Asperger e gentiluomo, innamorato della vita lenta e delle piccole cose». E in queste parole c'è tutto. C'è la visione del mondo atipica di una persona affetta dalla sindrome di Asperger, che con i suoi occhi nuovi vede ogni giorno le cose per la prima volta, e cerca di farle vedere a tutti come per la prima volta. C'è la gentilezza, di cui l'autore ha fatto una vera e proprio missione di vita: diffondere la gentilezza e l'educazione. C'è la voglia di rallentare, di smettere di correre inutilmente inseguendo la vita contemporanea, per potersi dedicare ad apprezzare quelle piccole cose di tutti i giorni, un camino acceso, una fogliolina, una passeggiata. In ironica contrapposizione a quei "Fiori del Male" che resero grande Baudelaire, Nicola vuole parlare di ciò che è buono, calmo e bello. Mai come oggi sono stati argomenti tanto rari.
15,75

La circonferenza della vita

Salvatore Ritrovato

Libro: Copertina morbida

editore: Marcos y Marcos

anno edizione: 2022

pagine: 105

"Resisterà la poesia alla civiltà in declino?" L'interrogativo acceso in un verso di Salvatore Ritrovato non può certo avere risposte, ma è ricco di conseguenze, se la sua formulazione implica un modo di essere, una forma di mite umanesimo poetico che prova a opporsi, senza troppe illusioni, al venir meno del mondo occidentale. A sorreggere un simile umanesimo: un filo di ironia (già suggerito dal titolo, poiché La circonferenza della vita si può leggere come l'annuncio di un bilancio esistenziale, ma anche in modo più scanzonato), il dialogo costante, interiore, con la tradizione (presente in controluce nelle poesie, o apertamente richiamata: alcuni grandi classici, antichi e moderni, poi Saba, Montale, Volponi, Sereni, Caproni, fino a qualche compagno di strada, come Andrea Gibellini), e un incedere meditativo, calmo, un ritmo lungo che conduce le parole, nella consapevolezza che "anche in un giorno nuvolo come questo / c'è un velo di luce che la incanta". Poesia accogliente, a prima vista: limpida e tuttavia densa e complessa, che non esibisce ma dissimula, non asserisce ma interroga, e che, come il regolare battito di un orologio, prova a "resistere, ricomporre quel battito regolare / che blandisce la serenità di una vita trascorsa insieme". Forse, sembra suggerire questo libro, l'incerta sopravvivenza passa proprio di qui, attraverso il soffio ritmico che sommuove le parole e le conduce a cercare "un noi dentro l'io". (Fabio Pusterla)
19,00

Il percorso magico

Francesca Fazio

Libro: Copertina morbida

editore: Marcianum Press

anno edizione: 2022

pagine: 118

"Il percorso magico" in cui ci si addentra leggendo questa raccolta di poesie, è un viaggio interiore, il cammino di una poetessa e della sua peculiare sensibilità negli affreschi di un'esistenza, vissuta o sognata, con tutte le sue luci ed ombre. Le immagini di natura, le vicende raccontate, i momenti di gioia o dolore colti da ogni poesia sono da intendersi, quindi, non solo nel significato che ad essi esattamente corrisponde, ma anche, metaforicamente, come tappe di un percorso in continua evoluzione e mai statico. Emblematica è la poesia che dà il titolo alla raccolta che quel percorso racconta ai viaggiatori. È un percorso in luce, tendente alla gioia e all'armonia, del quale l'alleata fondamentale è proprio la poesia, che trasfigura il vissuto in una specie di magia. Ed è ancora la poesia ed il suo tempo vero che, chiudendo la raccolta, riporta all'arte l'intera nostra esistenza.
13,00

Nel giorno Natale (Gionmodine)

Rabindranath Tagore

Libro: Copertina morbida

editore: Book Editore

anno edizione: 2022

pagine: 104

"Nel giorno di Natale" contiene le poesie dell'ultimo anno di vita di Tagore, ed è un'opera centrale nella monumentale produzione del grande poeta indiano.
16,00

Anabasi

Perse Saint-John

Libro: Copertina morbida

editore: Crocetti

anno edizione: 2022

pagine: 90

La poesia, soleva dire Saint-John Perse, è fatta per l'orecchio interno. "Anabasi" è un poema allegorico che parla, in senso proprio, di una conquista militare - non localizzata nello spazio o nel tempo -, e, in senso figurato, di una conquista spirituale. "È il poema della solitudine nell'azione, azione tra gli uomini e nel contempo azione dello spirito, rivolta verso gli altri come verso sé stesso." Nel tracciare le gesta dell'anonimo conquistatore che fonda la sua città "sotto le labiali d'un nome puro", è sottesa l'avventura del poema sul punto di nascere - puledro nella canzone che lo apre, cavallo in quella che lo chiude. Il poeta è l'interprete del mondo, ne decifra i caratteri con tutti i "fiutatori di segni, di semenze, confessori di soffi in Ovest; scrutatori di piste, di stagioni, levatori di campi nel venticello dell'alba", e progressivamente ricompone il suo tempo interiore, che è aspirazione all'assenza di limiti e superamento delle frontiere.
12,00

Trentanove transpoesie. Ediz. italiana e ungherese

Endre Szkárosi

Libro: Copertina morbida

editore: Effigie

anno edizione: 2022

pagine: 108

La poesia di Szkárosi apre le finestre su un mondo altro, dove il linguaggio la fa da padrone. Sgorga da una spontanea autenticità, nondimeno da autori ungheresi come Ady e Petofi József, dalle opere moderniste di Rimbaud; da Apollinaire, dadaisti e surrealisti, ma anche da canzoni popolari e modi di dire che, nella transpoesia, tornano con energia trasfigurati dal poeta che definisce l'arte poetica come fondata da "spazio, materia e movimento".
15,00

Quattro quartetti

Thomas S. Eliot

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2022

pagine: 272

Simboli, visioni e filosofia si intrecciano in maniera indissolubile nei quattro poemetti che costituiscono il testamento letterario di T. S. Eliot, uno degli autori più rappresentativi del Novecento. Scritti separatamente e solo più tardi riuniti in volume, compongono un arazzo in cui trama e ordito sono rappresentati dal filo del modernismo e da quello dell'ermetismo. Il tempo è struttura cronologica e musicale di circolarità, di meditazione e di fiducia nell'eterno. Evocare un domani migliore, aprirsi al dono della speranza è il messaggio che l'autore, voce flebile nel fracasso dei bombardamenti su Londra, diffonde nel bel mezzo della seconda guerra mondiale. Esiste un futuro dopo l'abisso della Waste Land, della guerra e della disperazione in generale? Questo libro non teme di rispondere affermativamente. Ora come quando è stato scritto.
13,00

Sesamo e sale. Testi originali a fronte

Rufin Doh, Betty Gilmore, Ana Maria Pedroso Guerrero, Salih Selimovic, Antje Stehn

Libro: Copertina morbida

editore: Effigie

anno edizione: 2022

pagine: 83

Tutte le lingue mutano nel tempo, si lasciano sedurre da neologismi al contatto con altre lingue, popoli, nuove scoperte tecnologiche, scientifiche, ecc. Le poetesse e i poeti Betty Gilmore, Antje Stehn, Ana María Pedroso Guerrero e Rufin Doh Zeyenouin, Salih Selimovié, autori di questa antologia di poesie, sono ugualmente attori, cantori, pittori. Parlano le lingue dei rispettivi Paesi: Stati Uniti, Germania, Cuba, Costa d'Avorio, Bosnia. Vivono in Italia da tanti anni, comunicano reciprocamente in italiano, lingua d'adozione, nella quale hanno declamato brani, recitato sceneggiature, pubblicato poesie, racconti, si sono esibiti in performance artistiche, dando un eccellente tributo alla lingua di Dante.
14,00

Tremate! Poesie d'amore per donne libere e ribelli

Libro: Copertina morbida

editore: Red Star Press

anno edizione: 2022

pagine: 158

Un fiume in piena scorre sotto la pelle della storia. Voci che lottando apertamente contro il potere patriarcale hanno rotto gli argini della «santa famiglia» e, travolgendo l'oppressione di genere, hanno imposto le donne sulla scena pubblica, oltre il pregiudizio e al di là di ogni schiavitù di tipo economico, esistenziale e sessuale. Irriducibili a qualunque tentativo di normalizzazione, queste Poesie d'amore per donne libere e ribelli accompagnano il lungo cammino dell'emancipazione femminile e ne segnano le tappe principali. Parole che raccontano il potere dei corpi, il mistero del sangue, i sogni delle streghe, l'urgenza della diversità e la gioia dell'insurrezione contro tutto ciò che le donne non hanno mai voluto né desiderato. Un libro di rara forza espressiva e d'ispirata sapienza politica e sentimentale, in grado, attraverso le sue autrici, di parlare alle donne, con le donne e per le donne mentre è ai sessisti di ogni tempo e paese che il titolo di questo libro è dedicato: Tremate!
13,00

Lettera a Telemaco

Luigi Amendola

Libro: Copertina morbida

editore: Bizzarro Books

anno edizione: 2022

pagine: 152

C'è stato un tempo in cui il passato era una conchiglia trovata sulla spiaggia: un guscio di madreperla a cui dei ed eroi avevano raccontato le storie di chi aveva raccolto la sfida del fato, provando a solcare il Mare. Poi, neppure il futuro è stato più quello di una volta. E ai poeti non restò che la carta per cantare la bellezza della vita e dell'amore con le loro lacrime d'inchiostro. Oggi, il passato, può avete il profilo misterioso di oggetti ancora familiari in un tempo che appare lontanissimo. E la forma ormai strana delle poche cabine telefoniche abbandonate nelle città di vetro e cemento ricorda ancora le donne e gli uomini protesi verso la scoperta del segreto lancinante del cuore: l'origine del mondo e, naturalmente, della poesia. Lettera a Telemaco di Luigi Amendola è un libro strappato al silenzio del destino: poesie come gettoni di desiderio pulsante, parole meditate nel corso di una vita capace di raccontare i cento modi con cui, ora e sempre, i poeti continuano a dire «ti amo». Con, in apertura, un contributo di Francesco Piccolo e, in chiusura, i versi di Luigina Rufiblo, Mario Lunetta, Stanislao Nievo, Vito Riviello, Goffredo Ma-sotti, Tonino Valentini, Francesco Dalessandro, Antonio Amendola, Mario Luzi, Antonella Anedda, Silvia Ere, Marco Lodoli, laria Luisa Spaziani, Plinio Valerio Magrelli e Marco Pedone, dedicati a Luigi Amendola e pubblicati sul primo numero - nuova serie di «Versicolori».
15,00

Purgatorio

Dante Alighieri

Libro: Copertina morbida

editore: Mondadori

anno edizione: 2022

pagine: 720

«Delle tre cantiche il Purgatorio è quella che più facilmente possiamo sentire nostra. Perché nostra, quotidiana, è la domanda drammatica da cui tutto il cammino del Purgatorio muove: si può ricominciare? Il male c'è, è innegabile, a volte sembra invincibile, per quanto ci sforziamo, ci ricadiamo sempre; ma davvero è l'ultima parola? Si può sperare di raggiungere il bene? Di tornare "puri e disposti a salire a le stelle"?» (Franco Nembrini)
19,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.