Il tuo browser non supporta JavaScript!

Narrativa classica (prima del 1945)

Charles Barimore

Auguste de Forbin

Libro: Copertina morbida

editore: Colonnese

anno edizione: 2022

pagine: 208

"Charles Barimore" fu uno dei romanzi sentimentali più letti e commentati nei salotti francesi della prima metà dell'Ottocento, conquistando anche Madame de Staël. Il racconto piacque ed emozionò per l'infelice sorte della bella Nisieda, col suo amore pieno di scrupoli che la conduce ad una folle gelosia. Ma soprattutto per i tormentati rimorsi del protagonista, prototipo dell'eroe romantico solo e malinconico.
15,00

Matasaburo del vento e altri racconti

Miyazawa Kenji

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2022

pagine: 256

In un paesino di montagna, l'improvvisa comparsa di uno strano ragazzino dai capelli rossi all'inizio dell'anno scolastico porta scompiglio tra gli alunni di una piccola scuola elementare. Il misterioso nuovo arrivato, Takada Saburo, verrà presto etichettato dai suoi compagni come Matasaburo, una divinità del vento, poiché ogni sua azione sembra essere accompagnata da impetuose folate. Nell'arco di dodici giorni, i ragazzini protagonisti del racconto stringeranno amicizia con Saburo, rimanendo però coinvolti in situazioni ed eventi inspiegabili che li spingeranno a insospettirsi sempre di più circa la vera identità del loro compagno. Oltre a quello che dà il nome alla raccolta, nel volume sono contenuti altri racconti che illustrano i temi più rappresentativi e ricorrenti della poetica di Miyazawa: l'amore per la natura sublime, il rapporto con l'alterità e con il divino, la rielaborazione originale delle suggestioni buddhiste e degli studi scientifici, l'uso innovativo e peculiare della lingua.
16,00

Angoscia

Stefan Zweig

Libro: Copertina morbida

editore: Passigli

anno edizione: 2022

pagine: 112

Appartenente alla ricca borghesia viennese, sposata felicemente con un avvocato, madre di due figli e apparentemente appagata, spinta dalla noia e dalla routine del matrimonio Irene intesse una relazione con un giovane musicista. Dopo uno degli incontri con l'amante, viene avvicinata da una sconosciuta che comincia a ricattarla. Irene cede sempre più al ricatto, cadendo preda di un'insostenibile angoscia, tra rimorso, timore di essere scoperta e desiderio di confessare... Scritto nel 1910 e pubblicato nel 1920, Angoscia è uno straordinario racconto psicologico, nel quale l'autore mostra tutte le sfumature che animano i sentimenti di una donna adultera, e trascina il lettore, con un linguaggio incantevole, elegante e limpido, nella forza distruttiva del tormento interiore della protagonista. Zweig racconta la storia di Irene Wagner in maniera via via più serrata, in un crescendo di suspense e inquietudine, sino all'inaspettato finale. Profondamente influenzato dalla psicanalisi di Freud e dalla tradizione del racconto della scuola viennese (si pensi a Arthur Schnitzler), la grande capacità introspettiva di Zweig nell'esporre i profondi turbamenti dell'animo umano trova forse in proprio in questo racconto il suo apice. ?
10,00

Quei maledetti bambini

Mark Twain

Libro: Copertina morbida

editore: Mattioli 1885

anno edizione: 2022

pagine: 128

Un salutare antidoto ai luoghi comuni. L'instancabile verve libertaria di Mark Twain torna a colpirci in questa raccolta. Un invito a riflettere più profondamente sulla realtà che ci circonda. Sempre arguto e ironico nei confronti dei codici morali e delle convenzioni, nelle storie contenute in questo volumetto la verve umoristica e polemica di Mark Twain è un'assoluta protagonista. Approcci irriverenti alla retorica dei "padri della Patria", la graffiante ironia nei confronti della religione e del perbenismo, ma anche il ribaltamento di trame edulcorate e moraleggianti, per non parlare poi delle riflessioni al vetriolo sulla rispettabilità, sull'ipocrisia diffusa, sulla filosofia "legge e ordine" e degli aspri attacchi al razzismo della società americana.
10,00

L'attaccabrighe

Ivan Turgenev

Libro: Copertina morbida

editore: Ripostes

anno edizione: 2022

pagine: 96

Turgenev è sempre stato un incomparabile ritrattista dell'animo umano e della sua madrepatria la Russia dell'Ottocento. Questo racconto del grande scrittore russo sembra sia stato ispirato da una storia vera. Un ritratto di un'epoca indimenticabile, intriso della stessa analisi dell'anima, della profonda conoscenza dei suoi tempi, della storia, dei luoghi, e di una generazione che tanto bene conosceva e tanto bene descrisse soprattutto nei suoi romanzi maggiori.
12,50

Il parco giochi e altri racconti inediti

Franz Werfel

Libro: Copertina morbida

editore: Passigli

anno edizione: 2022

pagine: 240

Tra gli autori più rappresentativi della letteratura mitteleuropea del Novecento, Franz Werfel resta forse il meno conosciuto, nonostante il grande, ancora recente successo di alcune sue opere come "Una scrittura femminile azzurro pallido". Praghese di nascita, come Rainer Maria Rilke e Franz Kafka, Werfel arrivò alla fama internazionale con "I quaranta giorni del Mussa Dagh", in quel fatidico 1933 che portò Hitler al potere, e che ebbe tra le conseguenze più immediate e disgustose i roghi dei libri che coinvolsero le opere di Werfel insieme con quelle di altri grandissimi scrittori come Stefan Zweig, Arthur Schnitzler, Max Brod, Bertolt Brecht e tantissimi altri non solo di lingua tedesca. Il presente volume raccoglie tutta una serie di racconti rimasti inediti o pubblicati su rivista, tutti mai prima d'ora tradotti in italiano. Sospesi tra realtà e mondo onirico, tra ricordi autobiografici e satira, questi racconti coprono l'intero arco della produzione narrativa di Werfel, dagli esordi espressionisti - ben esemplati dal duro racconto di apertura, "Il gatto", che Werfel non volle mai pubblicare - fino agli anni della maturità, quando la sua scrittura assume un tono più "classico" e disteso, senza peraltro mai rinunciare al profondo scandaglio psicologico dei personaggi, uno dei motivi principali della sua grandezza di scrittore.
18,50

Isabelle

André Gide

Libro: Copertina morbida

editore: Rizzoli

anno edizione: 2022

pagine: 132

Gérard Lacase, universitario parigino e apprendista romanziere, è ospite in un castello della Normandia. La noia del soggiorno erudito viene presto rotta da una presenza nelle decadenti sale dell'edificio: qui aleggia infatti Isabelle, la figlia rinnegata dei nobili proprietari, che come uno spettro si rivela di notte per rivedere il figlio illegittimo - un ragazzo storpio dal passato ammantato di mistero con cui Gérard entra in confidenza. Il ritrovamento di un ritratto che cattura la bellezza di Isabelle e una lettera rinvenuta per caso producono nell'animo dello studioso un'ossessione simile all'amore. È così che Gérard inizia a condurre un'indagine personale che lo porta a svelare segreti rocamboleschi, in fondo ai quali però si cela un'amara verità umana. "Isabelle" - romanzo di transizione tra alcuni dei grandi capolavori dell'autore - ci restituisce il respiro di un Ottocento seducente e gotico, con una scrittura impeccabile e un gusto raffinato per l'esperimento narrativo. L'opera forse meno gidiana di Gide è un tentativo di recuperare, con divertita ironia, il paradigma del récit francese del XIX secolo. Introduzione di Oreste Del Buono.
10,00

All'ombra delle fanciulle in fiore

Marcel Proust

Libro: Copertina morbida

editore: Rusconi Libri

anno edizione: 2022

pagine: 528

Premio Goncourt nel 1919, All'ombra delle fanciulle in fiore è il romanzo che consacra Proust. Il testo può essere diviso in due momenti separati che si svolgono in due luoghi altrettanto diversi: la prima parte è ambientata a Parigi e racconta dell'amore di Marcel per Gilberte Swann e della sua ammirazione per lo scrittore Bergotte. Messa alle spalle l'infatuazione per Gilberte, il protagonista si reca in Normandia, dove conoscerà la banda delle "fanciulle in fiore", prima di fare ritorno nella capitale francese. La trama, di per sé già emozionante, è arricchita da svariate riflessioni di Proust sul tempo e sulla memoria. L'intero racconto è, infatti, percorso dalle elucubrazioni del protagonista che riprendono i pensieri più profondi dell'autore.
14,00

Manoscritto trovato a Saragozza

Jan Potocki

Libro: Copertina morbida

editore: Rusconi Libri

anno edizione: 2022

pagine: 704

Opera costruita sullo schema de "Le mille e una notte", il "Manoscritto trovato a Saragozza" viene presentato come un antico testo spagnolo trovato da un giovane ufficiale francese, Alfonso van Worden, durante la cattura e il saccheggio di Saragozza da parte delle truppe francesi e polacche (1809). Incurante degli avvertimenti, Alfonso viaggia verso Madrid e trova rifugio in un diroccato castello arabo nella valle dei monti di Alpuhara. Viene trattenuto lì per sessantasei giorni da forze misteriose, incarnate da due splendide ragazze vestite alla moresca, che gli rivelano essere sue cugine per parte di madre. Le avventure del protagonista e degli altri personaggi vengono narrate come in una fiaba, raccontata peregrinando per la Spagna settecentesca: ognuno di essi illustra la propria storia, mentre Alfonso vive esperienze al limite tra sogno e realtà. In questa opera convivono il romanzo di formazione, di avventura, l'erotico e il fantastico e restituisce atmosfere e personaggi che resteranno indelebili nella memoria del lettore contemporaneo.
16,00

Un pellicano a Blandings

Pelham G. Wodehouse

Libro: Copertina morbida

editore: TEA

anno edizione: 2022

pagine: 224

Un'afosa giornata d'estate volge ormai al termine al castello di Blandings e Lord Emsworth, ritiratosi nella sua biblioteca, si prepara ad assaporare in tutta tranquillità la deliziosa cenetta che il premuroso Beach gli ha preparato: ma di lì a poco quella quiete tanto sospirata viene turbata bruscamente da una serie di arrivi imprevisti. Per prima si presenta Lady Constance, l'autoritaria e arcigna sorella di Lord Clarence, in compagnia di un'avvenente amica americana. Poi è il turno del corpulento e prepotente Duca di Dunstable seguito, a breve, da una folla tumultuosa di altri ospiti tra cui il giovane John Halliday, figlio di un compagno di sbronze di zio Galahad ai tempi del turbolento Pelican Club che, da vero rampollo di un «pellicano», mette sottosopra il castello pur di ottenere la mano della bella Linda Gilpin, nipote del fetente Dunstable. Ma proprio quando la situazione sembra precipitare, ecco provvidenziale zio Galahad, che da vecchia volpe navigata mette in atto qualche sua ingegnosa trovata e riporta ordine e calma nel movimentato castello di Blandings.  
13,00

Il bambino prodigio

Irène Némirovsky

Libro: Copertina morbida

editore: Passigli

anno edizione: 2022

pagine: 80

Ismael Baruch è un bambino ebreo che nelle taverne malfamate della sua città improvvisa bellissime e struggenti canzoni, accompagnato da una balalaika, in cui canta la tristezza degli esseri umani. Giovane poeta di grande, naturale talento, viene notato da un adulto, un poeta in crisi che scarica la sua frustrazione nell'alcol e che decide di fare del piccolo un dono prezioso per la sua amata, una principessa ricca e capricciosa. Strappato così al suo ghetto, Ismael viene venerato e amato, conosce il lusso e la vita agiata, trasformandosi in una sorta di poeta di corte... Scritto nel 1923 e apparso nel 1927 presso l'editore Fayard, questo splendido, breve romanzo di Irène Némirovsky è l'apologo del talento snaturato e sconfitto, a testimonianza che non può esserci vera arte se non nell'autenticità di noi stessi. ?
8,50

Il marito di Elena

Giovanni Verga

Libro: Copertina morbida

editore: Ibis

anno edizione: 2022

pagine: 139

La storia narra dell'amore di due giovani, Cesare ed Elena. L'uno proviene da una famiglia contadina destinato a una carriera di avvocato, l'altra è figlia di un funzionario borbonico, educata e destinata a una vita aristocratica. Cesare conosce Elena, se n'innamora e, conseguita la laurea, inizia a frequentare la casa della giovane. Deciso a sposarla, chiede la sua mano ai genitori che però, vista la sua precaria situazione economica, si oppongono al matrimonio. Quando i nostri protagonisti fuggono da Napoli, le famiglie devono rassegnarsi al matrimonio. Ma Elena, che ha un carattere frivolo e ambizioso, abituata com'era ad una vita mondana e raffinata, male si adatta alla vita modesta e provinciale che ora deve condurre e inizia a diventare irrequieta e depressa. Grazie alle migliorate condizioni economiche, i due possono ritornare a Napoli. È così che Elena si dà a una vita mondana entusiasmante (ricevendo lusinghe di diversi uomini), mentre il marito rimane in disparte cercando di ignorare le dicerie sui tradimenti della moglie... Nel romanzo vengono abbandonati gli elementi veristici e ripresi i precedenti temi di carattere romantico e passionale a sfondo psicologico.
13,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.