Il tuo browser non supporta JavaScript!

Medicina

Trattamento cognitivo-comportamentale del disturbo borderline Il modello DBT

Marsha M. Linehan

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2021

pagine: 640

La prima edizione italiana integrale del testo di Marsha Linehan sul modello dialettico nel trattamento cognitivo-comportamentale del disturbo borderline di personalità (DBT), in cui l'autrice mette a disposizione del lettore la sua pluriennale esperienza clinica e di ricerca in questo ambito. Nel volume vengono illustrati i principi della concettualizzazione di Marsha Linhean collegandoli alla prassi terapeutica.
43,00

Lo stato mentale di coppia. Il modello Tavistock Relationships

Mary Morgan

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2021

Lo stato mentale di coppia descrive il modello della psicoterapia psicoanalitica di coppia del Tavistock Relationships, attingendo sia alla storia sia all'attualità di questa istituzione, inclusi i contributi teorici della stessa autrice. Mary Morgan ripropone con autorevolezza le nozioni fondamentali della psicoanalisi e ne dimostra l'applicazione per esplorare e comprendere le fondamenta inconsce della relazione intima di coppia. La posizione psicoanalitica che il clinico assume in relazione alla coppia - e che viene descritta nei termini della capacità di includervi uno "stato mentale di coppia" - costruisce, all'interno della relazione di transfert e controtransfert, un setting terapeutico in cui la coppia in trattamento può sperimentare e modificare le dinamiche che contrastano l'evoluzione della relazione fra i suoi membri. Mary Morgan fornisce qui un contributo utile a chi si avvicina allo studio del lavoro psicoanalitico con le coppie e a tutti gli psicoanalisti interessati a questo ambito.
26,00

Pluralismo etico e conflitti di coscienza nell'attività ospedaliera

Laura Ferrero, Elisabetta Pulice

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2021

pagine: 296

Nei reparti ospedalieri i professionisti si confrontano con scelte che sollevano dilemmi etici su cui si discute sia nel loro contesto di lavoro sia nel dibattito pubblico. Quali conflitti possono generare negli ospedali pubblici le diverse posizioni su queste tematiche? Quale spazio esiste per forme di pluralismo etico, culturale e religioso? Quali ricadute organizzative derivano dai processi di reasonable accommodation necessari per trovare un equilibrio tra le diverse esigenze? Da queste domande è scaturita una ricerca interdisciplinare articolata in due volumi che, concentrandosi su temi attualmente al centro del dibattito pubblico, prende in esame istanze generate dall'obiezione di coscienza, dai conflitti etico-deontologici e dal pluralismo di carattere culturale e religioso. Questo primo volume si concentra su argomenti che hanno a che vedere con le scelte riproduttive e genitoriali, focalizzandosi sull'obiezione di coscienza nell'ambito dell'aborto, sulle posizioni etico-deontologiche di fronte alle nuove tecniche riproduttive e su scelte legate all'età pediatrica dei figli, come la sempre maggiore necessità di eseguire le circoncisioni rituali nell'ambito ospedaliero.
25,00

Pluralismo etico e conflitti di coscienza nell'attività ospedaliera

Elisabetta Pulice, Ana Cristina Vargas

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2021

pagine: 312

Nei reparti ospedalieri i professionisti si confrontano con scelte che sollevano dilemmi etici su cui si discute sia nel loro contesto di lavoro sia nel dibattito pubblico. Quali conflitti possono generare negli ospedali pubblici le diverse posizioni su queste tematiche? Quali ricadute organizzative derivano dai processi di reasonable accommodation necessari per trovare un equilibrio tra le diverse esigenze? Da queste domande è scaturita una ricerca interdisciplinare articolata in due volumi che, concentrandosi su temi attualmente al centro del dibattito pubblico, prende in esame istanze generate dall'obiezione di coscienza, dai conflitti etico-deontologici e dal pluralismo di carattere culturale e religioso. Questo secondo volume si concentra sul bilanciamento tra autodeterminazione della persona e autonomia e responsabilità dei professionisti sanitari nelle scelte di fine vita, con particolare riferimento alla desistenza terapeutica, alla richiesta di interruzione dei trattamenti di sostegno vitale da parte dei pazienti, alle cure palliative, ai dibattiti intorno al tema del suicidio assistito e al rispetto della diversità religiosa nell'accompagnamento al morire.
27,00

Forze del destino

Christopher Bollas

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2021

pagine: 232

Christopher Bollas ha, tra gli altri, il dono di accompagnare il lettore nella trama sottile del processo psicoanalitico. In questo libro esamina e discute uno dei problemi fondamentali: che cosa c'è di tanto unico nelle persone, negli individui? Come si manifesta questa unicità nella personalità, nella vita, nei rapporti e nel processo psicoanalitico? A partire dai concetti classici di "fato" e "destino" e dall'idea di Winnicott del Vero Sé, Bollas propone il concetto di "idioma umano" per spiegare come gli individui elaborano - sia con la creatività sia nel corso dell'analisi - la "dialettica della differenza". In particolare, riflette sul modo in cui i pazienti possono usare aspetti della personalità dell'analista per esprimere il loro idioma e la loro pulsione del destino.
18,50

La macchina umana in movimento. Locomozione naturale, assistita e sportiva

Franco Saibene, Alberto E. Minetti

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2021

pagine: 168

Un volume che spiega come funziona la macchina umana sotto sforzo, indicando quali siano i suoi limiti ma anche le sue potenzialità e illustrando come viene impiegata la forza muscolare durante attività che si sviluppano solo attraverso la potenza dei muscoli. Dopo aver tracciato le basi fisiche e fisiologiche che stanno alla base della "macchina umana", gli autori iniziano con l'insegnare semplici movimenti di traslazione a corpo libero come marcia, corsa, salti e nuoto, per passare poi alla locomozione sulla terra, in acqua e in aria utilizzando particolari "appendici", come pattini, sci o pinne, e infine a veri e propri veicoli a propulsione umana partendo da biciclette e imbarcazioni a remi fino a veicoli più complessi e sofisticati, come velivoli, aliscafi o elicotteri. Il testo, pur utilizzando qualche formula fisica, è scritto in maniera accessibile così da rendere chiari concetti complessi, riuscendo tra l'altro a tracciare un'istruttiva analogia tra i comportamenti della macchina umana e la tecnologia delle macchine ibride.
22,90

Medicina e biopolitica. La salute pubblica e il controllo sociale

Michel Foucault

Libro: Copertina morbida

editore: DONZELLI

anno edizione: 2021

pagine: 176

Fra i filosofi del Novecento, Michel Foucault è quello che più di altri ha posto in discussione il rapporto tra medicina, economia e potere. Nel 1974 - l'«anno ippocratico di Michel Foucault», come lo definisce Paolo Napoli nella sua introduzione - il pensatore francese, nell'ambito di un ciclo di conferenze tenute a Rio de Janeiro, delineò le tappe della nascita della medicina sociale, partendo da un interrogativo: perché, e da quale momento, la medicina si è trasformata in una strategia biopolitica? La salute degli individui diventa oggetto del potere dalla seconda metà del XVIII secolo, allorché le esigenze del nascente capitalismo pongono il corpo - inteso come forza lavoro produttiva - al centro di un paradigma politico basato sulla medicalizzazione della società. Partendo dall'assunto che il controllo della società sugli individui avviene anche attraverso il corpo, Foucault in quelle conferenze inizia a tratteggiare la nozione di «biopolitica», oggi molto abusata, ponendo degli interrogativi quanto mai attuali: qual è il rapporto tra medicina e potere? In che modo i dispositivi di potere/sapere devono modellare il corpo per ottenere un'efficace razionalizzazione della forza produttiva della popolazione?
18,00

Geni nell'ombra. Storie di grandi menti alle quali è stata soffiata l'idea

Debora Serra, Barba Milly

Libro: Copertina morbida

editore: Codice

anno edizione: 2021

pagine: 267

La storia della scienza nasconde pieghe inaspettate, accadimenti inspiegabili, coincidenze o peripezie del destino che spesso hanno mutato le sorti di epocali ricerche, mettendo all'angolo alcune delle menti più argute dell'umanità. Barba e Serra ci raccontano le vicende, quasi sconosciute o inedite, di protagonisti della scienza - italiani ma non solo - accomunati dal genio perduto, dimenticato e ora finalmente rivendicato.
17,00

Il corpo umano. Una guida completa per comprendere il corpo umano e il suo funzionamento

AA.VV.

Libro: Copertina morbida

editore: Dix

anno edizione: 2021

pagine: 320

Vi siete mai chiesti come sia strutturata la corteccia cerebrale e come avvenga la trasmissione di messaggi dai sensi al cervello attraverso il sistema nervoso? Quali sono le differenze tra il cranio di un adulto e quello di un bambino? Come e perché avviene la produzione di saliva? "Il corpo umano" ci accompagna nei misteri dell'anatomia umana. Partendo dalla testa fino ai piedi, il libro è suddiviso in otto sezioni. Ciascuna scheda è corredata da tavole a colori di facile comprensione, con particolari sulle varie ossa, muscoli, organi interni, sistema circolatorio e nervi. Questo consente al lettore di farsi rapidamente un quadro completo di una parte specifica del corpo.
10,00

RSA, oltre la pandemia

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2021

pagine: 282

I tragici eventi della primavera 2020, proseguiti per molti mesi successivi, hanno reso palese anche per l'opinione pubblica le carenze della soluzione RSA per assistere gli anziani fragili. Di conseguenza si è riacceso il dibattito sulla necessità di ripensare complessivamente l'organizzazione di questa forma di assistenza, nonché la funzione svolta all'interno della rete dei servizi, come pure di riflettere sulle soluzioni alternative destinate a un'utenza meno compromessa. Il libro intende offrire un contributo quanto più possibile concreto sulla gestione di una fase transitoria sia verso progressivi adattamenti delle residenze esistenti per renderle più vivibili per chi deve trascorrervi gli ultimi anni della propria vita e per chi opera al loro interno, sia nella direzione di un consistente adeguamento del patrimonio edilizio pubblico e privato alle esigenze di sicurezza, comfort e funzionalità della popolazione anziana, affinché sia realizzabile trascorrere in un alloggio la propria vecchiaia. Particolare attenzione è rivolta, sempre nell'intento di offrire massima concretezza, al reperimento di esperienze innovative già realizzate e sperimentazioni significative. Tra gli assunti dai quali hanno preso forma i contributi raccolti nel volume rientra in primo luogo la convinzione che, dal momento che alcune gravi patologie richiedono assistenza e cura non praticabili in ambienti domestici, non sarà realistica la soppressione totale dei posti letto in RSA; si tratta ora di considerare le possibili alternative allo stato attuale. Inoltre molte tra le soluzioni individuabili richiederanno tempi non brevi di realizzazione e pertanto sarà opportuno ipotizzare una sequenza graduale di trasformazione dell'esistente verso la creazione di nuove risposte. Ulteriore criterio ispiratore è la necessità di elaborare un'ampia gamma di soluzioni alternative, data la grande eterogeneità delle situazioni e dei contesti dei destinatari, nonché l'esigenza di far maturare nei singoli e nelle famiglie forme di adattamento al nuovo, tenuto conto del fatto che non è consuetudine per i più riflettere per tempo su come trascorrere gli ultimi anni della propria esistenza. Tutto ciò avendo ben presente il fine ultimo degli interventi, ovvero la garanzia della possibilità di scelta e di autonomia dell'utente. Inoltre il carattere dinamico delle condizioni complessive di salute richiederà una grande flessibilità dei servizi, che li renda in grado di far fronte alle mutate esigenze dei singoli e delle famiglie.
29,00

Handbook of neurorehabilitation and principles of neurology

Carlo Caltagirone, Fabrizio Piras, Paola Imbriani

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2021

pagine: 800

Le patologie neurologiche sono sempre più diffuse, richiedono protocolli riabilitativi sempre più raffinati e che siano basati su evidenze scientifiche. I deficit prodotti da queste patologie possono produrre una compromissione del sistema nervoso, alterandone le funzioni e determinando differenti gradi di disabilità. La neuroriabilitazione prevede dunque l'impiego di sofisticate tecniche diagnostiche e l'applicazione di protocolli di riabilitazione funzionale dei deficit volti a ottenere un ridimensionamento di specifiche disabilità. "Handbook of Neurorehabilitation and Principles of Neurology" è un volume suddiviso in quattro parti; la prima e la seconda, di carattere più propedeutico, sono rispettivamente dedicate alle basi neurobiologiche della neuroriabilitazione, e ai principi generali della neuroriabilitazione motoria e cognitiva. La terza parte è invece dedicata alle complesse questioni che riguardano l'organizzazione dei servizi erogati ai pazienti. L'ultima parte, decisamente la più ampia, contempla tutte le patologie neurologiche che meritano un trattamento riabilitativo. Ogni singola categoria nosologica viene presentata considerando, dapprima, i criteri diagnostici e, poi, illustrando i protocolli riabilitativi maggiormente indicati per ottenere la riduzione dei deficit e delle disabilità. Il volume, scritto da specialisti e dedicato a tutti gli operatori che lavorano in istituzioni biomediche che erogano servizi dedicati alla riabilitazione neurologica, ha il pregio di delineare "lo stato dell'arte" e di offrire protocolli supportati dalle evidenze scientifiche prodotte dalle più recenti ricerche in ambito clinico e neuroscientifico.
90,00

Infermieristica in terapia intensiva. Principi di assistenza di base e avanzata

Irene Comisso, Alberto Lucchini, Stefano Bambi, Giusti Gian Domenico, Manici Matteo

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2021

pagine: 640

Negli ultimi anni, la visione dell'assistenza infermieristica ai pazienti in terapia intensiva è profondamente cambiata. L'attenzione si è spostata dall'approccio tecnico che caratterizzava le prime unità di terapia intensiva a una maggiore personalizzazione della cura del paziente, che tiene in considerazione anche problemi generali come l'igiene di base e il comfort complessivo. Allo stesso tempo, si è assistito anche a un mutamento del ruolo degli infermieri: sono richieste loro una maggiore professionalizzazione e crescenti competenze sia nella valutazione e nella gestione dei problemi dei pazienti sia nella misurazione dei relativi risultati. Il volume è strutturato in quattro parti; nella prima, sono presentati gli elementi essenziali per effettuare una valutazione accurata delle funzioni vitali e dei bisogni di base per i pazienti in terapia intensiva. La seconda si occupa dell'assistenza di base ai pazienti in terapia intensiva, con particolare attenzione per all'igiene e alla mobilizzazione. La terza parte evidenzia i principali esiti infermieristici nei pazienti in terapia intensiva, concentrandosi in particolare sulla prevenzione del rischio e sulla gestione delle complicanze. Infine, l'ultima parte analizza i progressi nell'assistenza infermieristica in terapia intensiva, dal punto di vista clinico, organizzativo e di ricerca.
40,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento