Il tuo browser non supporta JavaScript!

Cinema, televisione e radio

18,00

Stranger Things. Il libro ufficiale

Gina McIntyre

Copertina rigida

editore: Sperling & Kupfer

anno edizione: 2019

pagine: 223

Al suo debutto su Netflix, nell'estate del 2016, "Stranger Things" ha entusiasmato la critica e milioni di spettatori in tutto il pianeta. La serie vincitrice di cinque Emmy deve il suo successo soprattutto al passaparola che ha superato ogni divario generazionale. Ma anche ai suoi personaggi, che sono entrati nel cuore del pubblico, alle sue atmosfere, alla rievocazione del mondo degli anni Ottanta, oltre che a una trama geniale e accattivante. Grazie a questo libro, i fan potranno immergersi in quel passato esplorando i lati segreti di Hawkins e della serie tv che è già diventata un cult. Arricchito da fotografie e illustrazioni originali, con contenuti inediti ed esclusivi, "Stranger Things. Il libro ufficiale" è una guida ai dietro le quinte delle prime due stagioni e oltre. All'interno troverete: la prefazione e i commenti dei creatori della serie, Matt e Ross Duffer; interviste esclusive con le star dello show, compresi Millie Bobby Brown, Finn Wolfhard e David Harbour; la storia della serie: dalle prime versioni della sceneggiatura, rifiutata da moltissimi produttori, alla presentazione a Netflix, ai casting; rivelazioni su come i fratelli Duffer hanno scelto di far evolvere la trama; le testimonianze di tutti i membri della troupe, dai costumisti agli scenografi, dai compositori agli specialisti di effetti speciali; tutti i riferimenti culturali che hanno ispirato le atmosfere visive, musicali ed emotive della serie, dai libri di Stephen King ai film di Spielberg; una mappa di Hawkins - con indizi sulla rete del Sottosopra; il dischetto con il codice Morse utilizzato da Undici - per poter decifrare i messaggi nascosti nel libro; uno sguardo al futuro della serie, con anticipazioni sulla terza stagione.
24,90

L'immaginario polimorfico fra letteratura, teatro e cinema

Massimo Fusillo

editore: PELLEGRINI

anno edizione: 2019

pagine: 320

Storie, miti e temi sono oggi sempre più disseminati attraverso ogni forma possibile di medium. È quella che Henry Jenkins ha chiamato cultura della convergenza, caratterizzata da prodotti come Matrix, pensati per essere transmediali, ma in fondo più antica di quanto si creda. L'immaginario è sempre stato plurale: polifonico, politeista, polimorfico (un termine, quest'ultimo, con cui Freud definiva il desiderio): e ad alcune di queste disseminazioni è dedicato questo volume. Dopo aver attraversato alcune categorie estetiche fondamentali del mondo contemporaneo (il camp, il sublime, il pastiche), vengono ripercorsi miti (Edipo, Antigone, Medea, Ulisse, Pentesilea, Dioniso) e temi di lunga durata (il mostro, il doppio, la metamorfosi, la finestra, la seduzione, il duello), nella loro metamorfosi infinita fra letteratura, teatro, musica, e soprattutto cinema.
20,00

Il film noir americano

Leonardo Gandini

Copertina morbida

editore: Lindau

anno edizione: 2019

pagine: 168

L'espressione "film noir" è stata creata dalla critica francese nel secondo dopoguerra, in riferimento a una serie di pellicole holliwoodiane, realizzate in epoca classica, di argomento poliziesco/criminale. Ad accomunarle diversi elementi di natura stilistica, tematica e narrativa. Con il passare degli anni l'etichetta di "film noir" è stata applicata a una categoria di film sempre più eterogenea, sempre più spesso priva delle caratteristiche che avevano originariamente motivato quella definizione. Per Gandini si tratta dunque di tornare alle origini, per portare alla luce gli aspetti che fanno di un film un "noir" e la riflessione critica che fonda uno dei generi cinematografici più amati.
16,00

Grammatica delle immagini

Bruce Block

Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2019

pagine: 109

"Grammatica delle immagini" insegna a padroneggiare le regole e gli strumenti utili a comporre immagini efficaci a livello comunicativo. In un mondo in cui il racconto per immagini rappresenta la forma di comunicazione predominante, conoscere la grammatica del linguaggio visivo permette di realizzare narrazioni coinvolgenti e allo stesso tempo di imparare a decifrare con maggiore consapevolezza tutto quello che visualizziamo attraverso uno schermo. Ma quest'opera fa di più. Block infatti focalizza la sua attenzione su un particolare tipo di immagine, quella in movimento, evidenziando come la struttura visiva di ogni fotogramma sia intrinsecamente legata alla struttura di un film, di un video, di un cartone animato o di un videogioco. Si imparerà così come strutturare il visuale con la stessa cura con cui uno scrittore struttura una storia o un compositore la sua musica. "Grammatica delle immagini" unisce in maniera fluida teoria e pratica, mettendo alla base della trattazione questi due aspetti - necessari ad ogni professionista - con l'ausilio di moltissimi esempi tratti da film. Il libro si rivolge a tutti coloro che studiano comunicazione per immagini e in particolar modo agii studenti di audiovisivo, grafica e comunicazione. Il secondo volume si apre con un'analisi delle componenti visive movimento e ritmo. Passa poi ad analizzare la struttura visiva in relazione alla storia che si vuole raccontare e si chiude offrendo esempi pratici della gestione delle componenti visive nella realizzazione, di film, documentari, spot pubblicitari, programmi televisivi, videogiochi e cartoni animati.
14,00

Grammatica delle immagini

Bruce Block

Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2019

pagine: 144

"Grammatica delle immagini" insegna a padroneggiare le regole e gli strumenti utili a comporre immagini efficaci a livello comunicativo. In un mondo in cui il racconto per immagini rappresenta la forma di comunicazione predominante, conoscere la grammatica del linguaggio visivo permette di realizzare narrazioni coinvolgenti e allo stesso tempo di imparare a decifrare con maggiore consapevolezza tutto quello che visualizziamo attraverso uno schermo. Ma questo libro fa di più. Block infatti focalizza la sua attenzione su un particolare tipo di immagine, quella in movimento, evidenziando come la struttura visiva di ogni fotogramma sia intrinsecamente legata alla struttura di un film, di un video, di un cartone animato o di un videogioco. Si imparerà così come strutturare il visuale con la stessa cura con cui uno scrittore struttura una storia o un compositore la sua musica. "Grammatica delle immagini" unisce in maniera fluida teoria e pratica, mettendo alla base della trattazione questi due aspetti - necessari ad ogni professionista - con l'ausilio di moltissimi esempi tratti da film. Il libro si rivolge a tutti coloro che studiano comunicazione per immagini e in particolar modo agli studenti di audiovisivo, grafica e comunicazione. Il primo volume introduce le componenti visive basilari rintracciabili in tutte le immagini, fisse o in movimento. Passa poi a illustrare il principio di contrasto e affinità, che è la chiave per costruire la struttura di qualsiasi prodotto visivo e affronta nel dettaglio le componenti visive spazio, linea, forma e tono e colore.
19,00

Rocky vs Stallone. La biografia non autorizzata di un personaggio che si identifica sempre più con il suo creatore

Andrea Bacci

Libro in brossura

editore: ABSOLUTELY FREE

anno edizione: 2019

pagine: 175

Fiction e realtà si mischiano, dando vita a uno dei personaggi più popolari che il cinema e la boxe abbiano mai avuto. È la storia di un pugile nato dalla fantasia di un'artista e diventato subito il campione della gente. Rocky Balboa è l'eroe creato da Sylvester Stallone. Andrea Bacci ci racconta la sua vita, quasi fosse un vero fighter. Rocky si muove nel mondo della boxe assieme a uomini che ricordano quelli che del pugilato hanno scritto la storia, come Muhammad Ali o Don King. Accanto a quelli che il mondiale l'hanno combattuto davvero come Tommy Morrison o Antonio Tarver. Lui è amato dalla gente, gli incassi al botteghino lo dimostrano ampiamente. Come ogni personaggio popolare entra nelle nostre case, parliamo con lui come se fosse seduto accanto a noi a tavola nei giorni di festa. La storia di Balboa si mischia con quella di Stallone. Film dopo film, l'eroe dello schermo cresce e l'attore/regista si identifica in lui. Questa è la biografia di un personaggio che esiste solo sulle pagine di una sceneggiatura o sui frame di un film, ma è anche il racconto di una avventura che ogni giorno che passa ci sembra sempre più reale.
18,00

Cinema. La storia completa

Libro in brossura

editore: Atlante

anno edizione: 2019

pagine: 576

In poco più di un secolo il cinema ha assunto una straordinaria importanza come fenomeno sociale, oltre che come manifestazione artistica e forma di intrattenimento. Sfuggire alle strettoie della realtà attraverso la narrazione, come in generale il bisogno di comunicazione e di memoria, è un'esigenza connaturata all'uomo. Il cinema, che si è evoluto nel tempo per adattarsi ai diversi ambiti storici e culturali in cui si è affermato, è forse una risposta a tale bisogno. Ma cos'ha spinto alla realizzazione dei primi film? Quali opere sono riuscite a superare i divari linguistici e culturali per divenire icone universali? Cosa rende un singolo regista o una star del cinema così importante? "Cinema. La storia completa" è un manuale organizzato cronologicamente che va dalle prime proiezioni pubbliche dei fratelli Lumière alle moderne multisale, dal cinema d'autore ai blockbuster, da Hollywood al cinema dei paesi emergenti. Non una semplice raccolta di dati sul cinema mondiale: "Cinema. La storia completa" è una narrazione polifonica che racconta in maniera sfaccettata la cultura cinematografica, suddividendo il ricco materiale tematico per periodi e aree geografiche. Ogni capitolo si apre con un'introduzione che inquadra storicamente i film più rappresentativi di un periodo o genere cinematografico, grazie anche a una cronologia degli eventi chiave dell'epoca in esame. Seguono le schede dedicate alle singole opere, con le immagini delle scene più importanti, e i profili biografici dei registi o degli interpreti. Non mancano gli approfondimenti e la contestualizzazione dei film nell'ambito dell'evoluzione generale del cinema, delle arti e del linguaggio. Con oltre 1100 illustrazioni. Prefazione di Christopher Frayling.
35,00

Stanley Kubrick

Libro in brossura

editore: Marsilio

anno edizione: 2019

pagine: 192

I film di Stanley Kubrick sono dei monumenti. A vent'anni dalla scomparsa del loro autore sono ancora al centro di ricerche e analisi che li caricano di significati e valori, e per altri versi continuano a circolare nella cultura popolare con l'evidenza delle icone e il fascino degli enigmi. La vitalità di questo cinema risiede forse nel particolare regime emozionale che contrassegna il brand kubrickiano, nel quale si intrecciano senza contraddirsi l'immediatezza dell'esperienza e la complessità del senso, la sollecitazione dei sensi e l'astrazione intellettuale, la ricerca dell'immersione e la presa di distanza. Si tratta di una vitalità che sembra ben lontana dall'esaurirsi: lo stile visivo, la funzione della musica, la costruzione dei personaggi e le invenzioni narrative di Kubrick sono parte di un immaginario condiviso che affascina spettatori di tutte le generazioni, e che non smette di rigenerarsi e di nutrire la cultura visuale contemporanea.
12,50

L'incursione aerea su Halbertstadt dell'8 aprile 1945

Alexander Kluge

Libro in brossura

editore: Meltemi

anno edizione: 2019

pagine: 138

Alexander Kluge aveva undici anni quando ebbe luogo il bombardamento di Halberstadt, l'8 aprile 1945. Il suo non è un libro di testimonianza, bensì una ricostruzione ironica, distaccata e analitica di quella distruzione. Nella descrizione del disastro Kluge ripesca quel resto di razionalità e fiducia che ancora può rendere comprensibili le circostanze della catastrofe, rompendo così l'anatema del silenzio e mostrando possibili future vie d'uscita. Pubblicato per la prima volta nel 1977 e poi nel 2008 in questa forma accresciuta, "L'incursione aerea su Halberstadt dell'8 aprile 1945" ci consegna un tassello fondamentale per scoprire la poliedricità del grande regista e uno sguardo illuminante sul possibile significato degli orrori della guerra.
15,00

Storia degli effetti speciali. Dai fratelli Lumière ad «Avatar»

Giovanni Toro

Libro in brossura

anno edizione: 2019

pagine: 191

Che cosa sono gli effetti speciali? Qual è la loro funzione all'interno di una pellicola cinematografica? Film come "Lo Squalo", "Ritorno al Futuro", "Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo" o "2001 Odissea nello Spazio" sarebbero esistiti senza la nascita degli effetti speciali? Un viaggio affascinante nelle fondamenta della Settima Arte per conoscere da vicino uno degli elementi narrativi più coinvolgenti e appassionanti della storia del cinema.
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.