Il tuo browser non supporta JavaScript!

ARACNE

Dalla culla alla tomba. Educazione permanente e personalismo comunitario. Dalla teoria alla sperimentazione

Enrico Capo

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2021

pagine: 396

Il titolo del libro nasconde un tentativo di amalgamare due teorie scientifiche, cioè l'Educazione Permanente ed il Personalismo Comunitario di Emmanuel Mounier, utilizzando due sperimentazioni tutt'ora in corso riguardanti lo Scautismo degli Adulti del MASCI (Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani) e la Comunità Professionale degli Assistenti Sociali. Si affrontano anche altri campi teorici e di sperimentazione con esempi pratici. I concetti-chiave del libro sono i seguenti: l'Educazione Permanente conduce la Persona dalla culla alla tomba; si continua a crescere e imparare lungo tutta l'esistenza. Non si tratta di formazione ricorrente bensì di un'impostazione di vita. L'Educazione Permanente è una questione di cervello. Il Personalismo Comunitario considera ogni essere umano come Persona e non come individuo, inserito in una Comunità: perché non ci si salva da soli, ma con e attraverso gli altri. La Comunità ideale è una Persona di Persone: il colmo della sua intensità produce un effetto moltiplicatore, la creazione di una Persona in più, cioè la Persona di Persone. Il Personalismo Comunitario è la scelta di una filosofia di vita: è una questione di cuore. Prefazione di Francesco Bonini.
24,00

Didattica inclusiva e azioni educative in contesti di vulnerabilità

Antonella Benucci, Giulia Isabella Grosso, Luigina Maria Gabriella Da Pra, Viola Monaci, Giuseppe Trotta

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2021

pagine: 200

Cittadini considerati vulnerabili per il vissuto traumatico di cui sono portatori, che spesso hanno già ottenuto l'asilo all'estero ma in situazioni precarie e poco protette come quelle dei campi profughi. Il resettlement, o reinsediamento, è un processo estremamente delicato che può avere un esito positivo solo se si gettano basi solide attraverso attività strutturate di orientamento culturale proposte ai beneficiari prima della partenza. Molte sono le sfide affrontate dai beneficiari di questa protezione: elaborare aspettative realistiche, imparare una nuova lingua, decodificare norme sociali non conosciute, prepararsi al meglio per l'integrazione nel paese di destinazione. Su quali competenze è necessario focalizzare l'attenzione nella fase pre-partenza? Quali aspetti risultano determinanti per l'integrazione dei migranti? Quali attività possono migliorare la connessione tra la fase pre-partenza e quella post-arrivo? Il volume propone alcune riflessioni frutto di ricerche realizzate nell'ambito del progetto FAMI "Commit", si rivolge a studiosi di didattica interculturale, mediatori interculturali, operatori dell'accoglienza e cittadini volontari che desiderino avvicinarsi alla realtà migratoria, offrendo loro strumenti teorico-operativi finalizzati alla realizzazione di azione educative in contesti di vulnerabilità.
12,00

Intercultura e infanzia nei servizi educativi 0-6: prospettive in dialogo

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2021

pagine: 192

Che cosa significa oggi occuparsi dei più piccoli e dei loro diritti nelle nostre società complesse e multiculturali? Come costruire percorsi educativi in grado di promuovere cambiamenti significativi fin dalla prima infanzia? Queste sono alcune delle domande che hanno guidato le riflessioni pedagogiche che compongono l'opera, il quale prende avvio dalla crescente attenzione e interesse di questi ultimi anni verso l'educazione della prima infanzia e i servizi educativi 0-6 anni, con particolare riguardo per i contesti di crescita multiculturali. All'educazione spetta, infatti, un ruolo chiave non solo per garantire ai bambini provenienti da un contesto migratorio o di svantaggio la possibilità di esprimere il loro potenziale e di diventare cittadini ben integrati, ma anche per creare le condizioni in cui sviluppare una società equa, inclusiva e rispettosa della diversità. Il volume apre così un ventaglio di prospettive interculturali sull'infanzia: riflessioni teoriche, contributi di ricerca ed esperienze sul campo entrano in dialogo creando un caleidoscopio di voci, in cui affiora la ricchezza e l'eterogeneità delle interpretazioni, dei contesti esplorati e dei soggetti con cui di volta in volta ci si relaziona, che sfidano i servizi per i più piccoli e gli stessi ricercatori a promuovere una cultura dell'infanzia e a costruire spazi educativi caratterizzati dall'inclusione e dall'equità.
12,00

Il Regno di Napoli. Dall'indipendenza alla rivoluzione

Antonio Tafuro

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2021

pagine: 296

L'opera che Tanucci, ministro di Carlo III e di Ferdinando IV, svolse nel Regno di Napoli, nel tentativo di eliminare ingiustizie sociali e usurpazioni baronali in terre da poco emancipate, fu incessante, ma insufficiente, perché egli era un riformatore d'antico regime, restio a promuovere riassetti radicali del sistema, e perché la sua fedeltà alla famiglia borbonica lo rendeva inviso a Maria Carolina, desiderosa di diverse alleanze. Intanto, a Napoli si andava affermando un movimento culturale che, nato dall'insegnamento di Genovesi, tenne impegnati in una feconda attività di pensiero economisti e giuristi, sensibili al richiamo delle dottrine illuministiche e interessati al riscatto delle degradate province meridionali. E fu la formazione di questa "scuola" che rese possibile una più matura valutazione dei problemi, da cui nacquero, favorite dalla congiuntura internazionale, la congiura del 1794 e la rivoluzione del 1799.
15,00

Chirurgo per caso

Achille Lucio Gaspari

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2021

pagine: 280

«Questa biografia è una buona occasione per evidenziare in Lucio le qualità di equilibrato narratore desideroso di conoscenze, scevro da pregiudizi apologie o svalutazioni, attento e appassionato a molte cose. Nella trama dei veri sentimenti intrecciati con gli eventi impressa nella memoria di epoche e di luoghi si delinea una traiettoria costante di indirizzo e di comportamenti concepita e realizzata con successo in mezzo ai molteplici problemi senza indulgere a istinti o presunzioni. E qua e là si trovano nel testo note e richiami elegantemente filtrati, talora con qualche disagio, attraverso un prudente equilibrio letterale. Su un piano informativo, per così dire più superficiale e leggero, si propongono, intercalate nella ricostruzione mnemonica, rapide impressioni e trascrizioni personali spesso rivestite di arguta attualità, curiose e divertenti che rendono presente e vivido lo scenario quali sottili appendici e gustosi frammenti di una diligente documentazione di vita e di lavoro». (dalla Prefazione di Giorgio Di Matteo)
16,00

L'informativa sul processo di stakeholder engagement e sull'analisi di materialità nelle dichiarazioni non finanziarie

Saverio Petruzzelli

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2021

pagine: 200

Tra le attività più caratteristiche e complesse che entrano in gioco nella rendicontazione delle informazioni non finanziarie figurano il coinvolgimento degli stakeholder e l'analisi di materialità, processi tra di loro interconnessi ed essenziali nel definire i contenuti del report. Nel volume si esamina la qualità della disclosure su tali aspetti, proponendo un framework teorico interpretativo ed un modello di valutazione dell'informativa contenuta nella "Dichiarazione di carattere non finanziario" ("DNF") ai sensi del D. Lgs. 254/2016. Nel testo sono illustrati i risultati di una ricerca condotta sulle DNF pubblicate dalle società quotate nell'indice FTSE MIB di Borsa Italiana, mostrando le criticità emerse in merito ad aspetti quali: il rispetto del principio di inclusività, l'informativa sugli impatti degli argomenti materiali individuati e relativa influenza sugli stakeholder, l'equilibrio e l'imparzialità nel reporting.
18,00

Cose che le donne dovrebbero sapere. Pap test, «pillola», aborto, parto cesareo

Fortunato Vesce

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2021

pagine: 96

«Durante la mia lunga esperienza di docente, di ricercatore e di clinico, ho constatato che molti argomenti di non facile comprensione dagli specialisti vengono invece agevolmente recepiti anche da gente comune, a condizione che siano espressi in modo adeguato». L'autore rivolge direttamente alle donne alcuni chiarimenti su Pap test, "pillola", aborto e parto cesareo, temi centrali dell'evoluzione femminile e dei suoi correlati familiari e sociali. L'esposizione in prima persona riflette la formazione personale, che indirizza verso scelte assistenziali spesso diverse da quelle medie espresse nelle linee-guida. Allo scopo di favorire il progresso, il libro è destinato anche ai medici e agli operatori sanitari impegnati in campo ostetrico e ginecologico.
9,00

L'idea di museo. Archetipi della comunicazione museale nel mondo antico

M. Désirée Vacirca, M. Clara Ruggieri Tricoli

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2021

pagine: 396

La maggior parte delle storie relative all'organismo "museo" cominciano dal Rinascimento, molte addirittura dal Settecento. Per le prime il museo nasce con il collezionismo umanistico e con la riscoperta della classicità, per le seconde con i primi musei pubblici o aperti al pubblico. Ne deriva l'immagine poco credibile di un organismo senza radici e la convinzione limitativa che la tendenza a "musealizzare" sia nata all'improvviso e non costituisca un atteggiamento antropologico diffuso nel tempo e nello spazio, come qualsiasi altra forma d'arte e di comunicazione. Convinti che l'antichità abbia già sperimentato tutti i "generi" della cultura umana, e che nella medialità stessa del fenomeno museale non siano implicitamente necessari nuovi strumenti di diffusione dell'informazione, ma, anzi, desiderosi di capire tanto le numerose suggestioni quanto le invalicabili differenze, abbiamo ritenuto utile tentare di costruire una preistoria o una protostoria del museo ed avventurarci a delineare, foucaultianamente, un'"archeologia della museologia". Nasce, piuttosto, da un'esigenza prettamente museologica, quella che suggerisce, qualora debba esporsi un'opera, di capire innanzitutto come era collocata in origine, come era vista (musealmente) dai primi e più autentici spettatori. Quest'aspetto è stato fin troppo trascurato da una museografia "modernista", per la quale quello che conta è stato sempre il design connesso all'apparato espositivo, e non la reale comprensione, e quindi la reale consonanza, con le opere da esporre. Questo libro è nato, appunto, da tal genere di problematiche e dal desiderio di capire quali fossero le idee-chiave che sovrintendevano nel mondo antico, fra mito, storia e scienza incipiente, all'allestimento di opere d'arte, ma anche di altri oggetti, più tipicamente didattici o d'uso.
26,00

Disposizioni introduttive. Previsioni giuridiche e ipotesi interpretative

Luigi Sandirocco

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2021

pagine: 148

Il volume tratta la genesi del Corpus giustinianeo attraverso il quadro storico e il quadro giuridico che hanno portato alla realizzazione di un autentico monumento alla plurisecolare esperienza romana e alla consacrazione di un imperatore che non si limitò a contrassegnare un'epoca. Alle costituzioni introduttive è stata consegnata la filosofia politica con cui Giustiniano intese ridisegnare lo Stato, in una visione che è allo stesso tempo laica e religiosa. La sua eredità è quella di un sistema di civiltà divenuto la base dell'intera cultura occidentale.
12,00

Mediterraneo. Onde e correnti di una storia di famiglia

Ludovica Cantarutti

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2021

pagine: 136

Il libro è una riflessione, indotta attraverso vicende culturali, sull'opportunità che l'Europa Unita, che ha per motto "Unità nella diversità", annetta nel suo ambito anche le nazioni del Nordafrica che si affacciano sul Mediterraneo. Una provocazione? Un progetto azzardato? Non tanto se si pensa ai legami che compattano la storia dei popoli che si affacciano sul Grande Mare. Così l'autrice fa sfilare elementi comuni come gli arabi in Sicilia, la presenza di Venezia, il linguaggio (sabir) comune a tutti i marinai del Mediterraneo, la storia della musica, quella del profumo e altri elementi naturali come luce, luoghi e identità, nonché talune forti personalità, che alla fine compongono un mixer esplosivo.
11,00

Cronaca di Francesco di Corbara (1347-1400). La memoria di una famiglia operante nell'Italia centrale del Trecento

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2021

pagine: 188

Questo "libro di famiglia", tra i più notevoli prodotti nel tardo medioevo, unisce allo stile dimesso e pacato delle "ricordanze" di vita domestica la passione narrativa nell'evocare le vicende che segnarono profondamente lungo tutto il Trecento non solo la città e il territorio di Orvieto, ma anche in generale l'Italia centrale. L'autore, esponente di primo piano dell'aristocrazia orvietana, fu partecipe da protagonista a molti degli eventi da lui narrati; ciò fa sì che il quadro da lui tramandatoci di essi costituisca una preziosa testimonianza delle dinamiche che determinarono la transizione dalle istituzioni comunali alle signorie cittadine e agli "stati regionali", con particolare riferimento ai domini temporali della Chiesa, dei quali Francesco fu strenuo fautore e difensore.
13,00

Attività dei rappresentanti del Regno di Sardegna presso lo Stato della Chiesa dal 1814 ai moti del 1821 (L'). Vol. 2

Piermarino Gherlone

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2020

pagine: 624

Cade Napoleone. I presuli da lui insediati sono costretti a lasciare le cattedre episcopali. Ad Asti il "ridicolo" Dejean, vescovo nominato, ma mai consacrato, tenta un'inutile difesa scritta che lo danneggia maggiormente. Vittorio Emanuele I pone mano a una radicale riorganizzazione delle circoscrizioni ecclesiastiche. Ogni sede rimasta scoperta viene gradualmente fornita di un pastore da lui scelto e approvato da Pio VII. Dopo impegnative ricerche, a Torino è chiamato un terrorizzato Chiaverotti. A Genova il barnabita Lambruschini. Vercelli è promossa arcidiocesi, come pure Chambéry. Cuneo è elevata a diocesi. A Roma si alternano come rappresentanti sabaudi un titubante D'Azeglio, un aulico San Saturnino e un intelligente e abile Barbaroux, che trova nel card. Consalvi - pur nelle ovvie divergenze - un altrettanto sagace e attrezzato interlocutore. I cento giorni del Bonaparte costringono il papa a rifugiarsi a Genova, diventata parte integrante dei regi domini. I concistori si susseguono a ritmo incessante, nonostante la salute precaria del papa. Solaro accetta l'incarico di cardinale di corona del Regno di Sardegna e Albani di cardinale protettore.
28,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento